[Speech] Maker Faire Roma – Aspetti legali della stampa 3D: come tutelare una rivoluzione

[Speech] Maker Faire Roma – Aspetti legali della stampa 3D: come tutelare una rivoluzione

L’improvvisa accelerazione nel mercato della stampa 3D ha di fatto posto il mondo del diritto davanti ad alcune sfide giuridiche di non semplice soluzione. Il fenomeno del 3D printing sta infatti crescendo a dismisura, con il rischio che la rivoluzione dei makers sia ‘in-controllata’, con impatti negativi e rischi per tutta la filiera produttiva e per gli utenti finali. La stampa 3D ha messo in atto il c.d. processo di democratizzazione della manifatturizzazione, facendo entrare in crisi l’attuale sistema di proprietà intellettuale.

Complesse sono anche le implicazioni che tale tecnologia pone nel campo medico, in particolare in relazione alla qualità del prodotto finale e alla sicurezza del processo produttivo. Stampa 3D che comporta infatti rischi causati da dispositivi medici malfunzionanti o possibili danni alla salute derivanti dal processo di stampa o dall’utilizzo del prodotto stampato.

Oggi una soluzione definitiva non esiste. L’esempio di video, musica e libri dovrebbe aver fatto capire tutti che è inutile chiudere i file e adattare i contratti e le leggi vigenti.

Innovare non significa adattare, significa capire la tecnologia e ripensare i modelli tecnologici e contrattuali.

Ne parlerò, assieme alla collega Avv. Maria Livia Rizzo, alla Maker Faire di Roma il 17 ottobre alle ore 11.45.

Maggiori informazioni a questo link: http://www.makerfairerome.eu/it/eventi/?ids=251