[Wired] Apple, i prezzi degli eBook e le sanzioni ‘draconiane’

Arrivano i primi strascichi della sentenza di condanna del 10 luglio 2013 da parte della ‘U.S. District Court for the Southern District of New York’ nei confronti di Apple per aver:

“conspired to fix the prices of e-books in the United States”.

Il Dipartimento di Giustizia e i 33 avvocati dello Stato hanno presentato al tribunale una proposta destinata a:

“to halt Apple’s anticompetitive conduct, restore lost competition and prevent a recurrence of the illegal activities”.

Secondo Bill Baer, sostituto procuratore generale a capo del dipartimento Antitrust, i giudici hanno ritenuto senza ombra di dubbio che la condotta illecita di Apple ha privato i consumatori dei vantaggi dati dalla concorrenza dei prezzi relativi agli eBook – costringendoli a pagare prezzi più alti.

continua su wired.it

 

Leave a Reply